Classical Music Home

Welcome to Naxos Records

Email Password  
Not a subscriber yet?  
Keyword Search
 in   
 Classical Music Home > Naxos Album Reviews

Album Reviews



 
See latest reviews of other albums...

Giuseppe Rossi
Musica, May 2011

Queste registrazioni reallizzate a Dublino nel 1992 da Marco Polo vengono ristampate da Naxos come già era avvenuto per la Prima Sinfonia, se non il miglior lavoro grazie alla curiosità del suo organic smisurato. La Diciassettesima e la treataduesima che conclude il catalogo delle sue opera sono state composte rispettivamente nel 1960 e nel 1968 e presentano caratteti vistosamente diversi dalla logorroica Sinfonia Gotica a cominciare minuti l’una e venti l’altra non si allontanò molto allo stile delle sue opera giovanili ma in questi casi raggiunse almeno quella apprezzabile concisione che clamorosamente manca alla Prima. Restano il gusto per I bruschi contrasti dinamici, lo sfrenato motorismo dei tempi veloci che senbrano instancabilmente girare a vuoto, la pesantezza di una strumentazione sempre sovraccarica di ottoni e percussioni. Per competare il programma del disco le brevi sinfonie sono state abbinate a due pagine giovanili, il poema sinfonico In Memoriam del 1910, probabilmente commemorative del re Edoardo Vii morto nello stesso anno, e la Festal Dance di due anni precedente basata sulla canzoncina infantilr Three Blind Mice. In entrambi ritroviamo il Brian vittoraino chiassoso e magniloquente che quarda ad ELdar e a Strauss, sempre attratto dai fragorosi clangori orches trail, perrfino nell’assunto dichiaratamente bonario e umoristico della piccola Festal Dance. Insomma un musicista marginale e a tratti perfino sgradevole nonostante lo strenuo inpergno dedicato lo strenuo impegno dedicato a perorare la sua causa dal direttore Adrian Leaper e dalla valida orchestra irlandese.





Naxos Records, a member of the Naxos Music Group